Offerte sui prezzi di manutenzione di climatizzatori, da Parma a Fidenza

Una manutenzione regolare e periodica aiuta a mantenere alta l’efficienza dei climatizzatori d’aria. Ciò ti farà risparmiare denaro, poiché una manutenzione accurata allungherà la vita al condizionatore.

E’ dunque fondamentale operare una frequente sostituzione dei filtri e della bobina assorbi calore. Un’altra operazione necessaria per una corretta manutenzione degli impianti di climatizzazione Inverter è la pulizia di alcune componenti fondamentali, come il compressore, i condotti d’aria e i filtri presenti nello split.

Non hai voglia di far tutto da solo? O urge una riparazione? Lascia fare a noi! Forniamo assistenza per ogni tipo di problematica!

Consigli sulla sostituzione dei filtri e della bobina assorbi calore

Nell’ambito della manutenzione di climatizzatori, l’operazione più importante è la sostituzione regolare e la pulizia periodica dei filtri presenti nello split.

Filtri sporchi o intasati possono bloccare il normale flusso dell’aria e ridurre significativamente l’efficienza degli impianti di climatizzazione. C’è di più. Se il passaggio dell’aria viene ostruito dalla sporcizia, quest’ultima può giungere facilmente alla bobina assorbi calore e far venir meno la sua capacità di assorbimento.

La sostituzione dei filtri sporchi con filtri puliti può inoltre ridurre il consumo energetico dei climatizzatori del 5-15%. Per questo, consigliamo di pulire il filtro ogni mese e di sostituirlo almeno una volta all’anno.

La manutenzione da parte dell’esperto

Le operazioni sopra indicate sono facilmente gestibili direttamente dal cliente. Ma per altri tipologie di manutenzione regolare, serve un tecnico professionista. E’ qui che entra in soccorso Rovati Snc, che a Fidenza e nel resto della provincia di Parma, offre assistenza per la corretta gestione ed eventuale riparazione dei climatizzatori.

I principali tipi di interventi riguardano:

  • La verifica della quantità direfrigerante.
  • Il test, con apposito rilevatore, sulle possibili perdite di refrigerante.
  • Il corretto smaltimento del refrigeranteche deve essere tolto dagli impianti di climatizzazione.
  • Il controllo e la chiusura di possibili perdite nella canalina.
  • La misurazione del flusso d’ariaattraverso la bobina.
  • Il controllo dei terminali elettricie l’applicazione di rivestimenti, se necessari.
  • Il controllo del termostato.